Blog

Tag Archives: arte tibetana

Gao (o Ga’u)
Il Gao, conosciuto anche come Ga’u o Gahu, è il più spettacolare degli amuleti protettivi: una scatola talismanica in argento abbellita ed arricchita da pietre dure e preziose. Indossato come gioiello dalle popolazioni di Tibet, Nepal, Buthan e Mongolia, è sempre stato considerato una potente difesa dalla malasorte, dalle malattie e da tutto ciò che potesse in qualsiasi modo arrecare danno alla persona, pure in previsione di viaggi e spostamenti. Formato .

Tag: , , , , ,

Dorje (o Vajra)
Nel Buddhismo tibetano, ricco di simboli ed oggetti rituali, ampia rilevanza è stata data al significato della parola Dorje, in tibetano, o Vajra, in sanscrito: il fulmine, o diamante, che distrugge tutti i tipi di ignoranza, essendo esso stesso indistruttibile, principio di liberazione spirituale e mentale sul quale si basa la filosofia tibetana. Il Dorje rappresenta infatti la fermezza di spirito ed il raggiungimento di un’elevata virtù trascendentale in grado .

Tag: , , , , , , , ,

Gioielli Tibetani
TUTTI I GIOIELLI TIBETANI PRESENTI ONLINE IN VENDITA In Tibet, come in tutti i paesi dove il gioiello non ha solo una funzione estetica ma soprattutto apotropaica e simbolica, i gioielli si accumulano sui vestiti. La maggior parte dei gioielli è infatti realizzato con pietre simboliche ed elementi organici entrambi selezionati per i loro poteri protettivi, taumaturgici e religiosi. Spesso quindi i pendenti sono amuleti e reliquiari che contengono formule magiche, .

Tag: , , , , , , ,

la Kapala
La Kapala
L’uso di oggetti rituali legati alle numerose usanze e pratiche religiose è da sempre parte di tutte le culture, con le evidenti differenze dovute alle condizioni proprie di ogni singola popolazione. Tipico dei gruppi nomadi che fin dall’antichità occuparono l’area della steppa euroasiatica è l’utilizzo del cranio, in sanscrito kapala ed in tibetano thod pa, teschio, prevalentemente umano ma non di rado di capra e scimmia. Tale utensile a forma di .

Tag: , , , , , , ,

Campane Tibetane
Da sempre, il suono ha avuto un valore simbolico e significativo come pochi altri elementi: considerato principio primordiale, è collegato al verbo, ritenuto origine ed inizio di ogni cosa. Questa concezione è presente in molte usanze religiose, dove il suono è considerato un mezzo per comunicare con il Divino -basti pensare alla recita del rosario dove il proferire la parola nella ripetizione della preghiera porta ad uno stato di contemplazione .

Tag: , , , , ,

Il Buddha Akshobhya, l’Imperturbabile
PRODOTTI DISPONIBILI ED IN VENDITA ONLINE ‘BUDDHA’ Piccolo prezioso altare buddhista con raffigurato nel centro il Buddha Akshobhya, l’Imperturbabile, personificazione della vittoria sulle passioni. Dai buddhisti nepalesi è considerato, per importanza, il secondo dei Dhyani Buddha, e la sua essenza ed il suo mantra nascono dalla sillaba blu hum. Nella sua iconografia tradizionale egli è coperto da vesti monastiche, rappresentato con il busto dipinto di blu o d’oro, come in .

Tag: , , , , , , ,

I Cani Guardiani
Nella tradizione popolare di molti paesi asiatici quali Cina, Giappone, Thailandia, Corea, Tibet – solo per citarne alcuni – è molto facile incontrare all’esterno dei templi buddhisti, posti vicino all’entrata come anche all’ingresso di private abitazioni, questi cani guardiani, Foo dogs, i cani di Foo. Animali mitologici, hanno da sempre il compito di proteggere tali luoghi dagli spiriti maligni. Sono sempre in coppia, il maschio a rappresentare la forza e la .

Tag: , , , , , ,