Orecchini Africa etnia Peul

joyería étnica africana

Showing all 18 results

  • Orecchini Africa etnia Peul

    45,00 
    TG14A

    Orecchini Africa etnia Peul (in francese) o Fulani (derivazione araba) chiamati Kwottenai Kanye realizzati in bronzo dorato, leggermente martellato e lucidato.
    Sono ripresi dal modello originale realizzati in oro, ma fedeli sia nella lavorazione sia nella forma.
    Nella scheda prodotto altre utili informazioni – vedi anche orecchino leggero indossato,  peso 8,5 grammi cadauno.
    orecchini africa etnia peulOrecchini etnici africani, oggetto personale femminile di grande pregio, questi orecchini nella cultura del luogo possono essere ereditati alla morte della madre o regalati dal marito, il quale per procurarseli potrebbe anche dover vendere parte delle sue mandrie.
    I Fulani – nome dato a questo popolo dalle genti di lingua inglese, mentre per i francesi si chiamano Peul e loro stessi si definiscono Fulde – sono una popolazione nomade dell’Africa occidentale, che vive di allevamento di bestiame e scambi commerciali; per questo è frequente trovare incise sugli orecchini delle decorazioni con motivi di animali o floreali, per indicare anche l’importanza e la ricchezza della famiglia di origine della donna che poi li indosserà.

  • Orecchini Etnici Africani

    68,00 
    AFE100

    Orecchini etnici africani, stile tribale etnia Fulani, chiamati Kwottenai Kanye.
    Ripresi dal modello originale realizzati in oro, sono in bronzo dorato ma fedeli sia nella lavorazione sia nella forma.
    Nella scheda prodotto altre utili informazioni – vedi anche orecchino leggero indossato,  peso 12,5 grammi cadauno.
    orecchini etnici africaniOrecchini etnici africani, oggetto personale femminile di grande pregio, questi orecchini nella cultura del luogo possono essere ereditati alla morte della madre o regalati dal marito, il quale per procurarseli potrebbe anche dover vendere parte delle sue mandrie.
    I Fulani – nome dato a questo popolo dalle genti di lingua inglese, mentre per i francesi si chiamano Peul e loro stessi si definiscono Fulde – sono una popolazione nomade dell’Africa occidentale, che vive di allevamento di bestiame e scambi commerciali; per questo è frequente trovare incise sugli orecchini delle decorazioni con motivi di animali o floreali, per indicare anche l’importanza e la ricchezza della famiglia di origine della donna che poi li indosserà.

  • Gioiello Etnico Berbero Marocco

    220,00 
    AFP84

    Gioiello etnico berbero Maroccovecchia Perla in Argento e completamente decorata a smalto con la tecnica del cloisonné, tanto cara agli abili artigiani del Magreb di origine ebraica, operanti in quest’area già dal medioevo.

    Esplora altri gioielli antichi e da collezione proposti da Ethnica.

    Questa perla, chiamata Tagmout o Taguemout, è tipica del territorio di Ait Issefen, nella regione di Tiznit.
    La sua forma particolare che riporta alla sagoma di un uovo è un elemento protettivo per le donne, nella loro vita, nella maternità e soprattutto nel parto, simbolo di fecondità, di tutto ciò che ad essa è collegato e di eternità.

    Gli smalti, brillanti nei tradizionali colori verde e giallo, vengono cotti a fuoco. Oggetto singolare ed in ottimo stato, è sicuramente caratteristico e cattura l’attenzione di chi guarda se indossato, come in ugual modo può essere un interessante pezzo da collezione.

    Nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    gioiello etnico berbero marocco

  • Collana straordinario Artigianato Africano

    440,00 
    AFC131

    Straordinaria ed importante Collana, caratteristica dell’artigianato africano.
    E’ interessante l’utilizzo di materiali così diversi tra loro, tra i quali il vetro, la conchiglia e la bachelite, che rendono comunque armonico e lineare l’effetto finale.

    Esplora la collezione dei gioielli africani proposta da Ethnica

    Fin dall’antichità, i popoli di questi luoghi hanno utilizzato fonti diverse per creare i loro manufatti: tutto ciò si potesse infilare, fosse questo un materiale trovato in natura o realizzato dall’uomo, è da sempre stato impiegato nel design dei monili.
    Ogni pezzo ha in sé un significato simbolico di protezione e talismano, ed ecco allora le conchiglie Cauri, provenienti dall’Oceano Indiano e molto rare, usate sia come moneta sia come gioiello, e considerate dei porta fortuna; il vetro, importato dall’Europa e lavorato poi in loco, ottenuto riutilizzando vecchie bottiglie, dove è il colore ad acquisire poteri magici per le varie popolazioni locali. In questo oggetto specifico, è bellissimo il modello che ne è derivato, leggermente degradante, con la parte centrale arricchita da elementi diversi, sia nella forma che nei materiali, dove spiccano i vecchi vetri, usurati e sbrecciati – e proprio per questo motivo preziosi -, le conchiglie intere, le sfere in terracotta incisa, le paste vitree e murrine coloratissime e dai disegni ineguali. La parte terminale è finita da un piccolo cordone attorcigliato e chiuso da una murrina di vetro come di bottone.

    Oggetto di forte impatto, è sicuramente unico nel suo genere, data la grande varietà di elementi da cui è composto, tutti con una storia ed un fascino che pochi altri gioielli possono vantare.

  • Collana Mali perle Vetro colorate

    300,00 
    AFC126

    Originale Collana in perle di vetro e conchiglie montate a collare. Molto particolare e elaborato risulta essere il lavoro di infilatura.

    Altre collane in vetro colorato della collezione gioielli africani.

    Nella tradizione della popolazioni nomadi e seminomadi le parure, ed in particolare le collane, erano di grande importanza. La comparsa delle perle di vetro, di provenienza europea, ha modificato l’aspetto di questi gioielli, senza incidere sul loro utilizzo.
    Le perle furono apprezzate per i loro colori cangianti e la leggerezza. Solitamente venivano indossate durante i riti di passaggio tra le diverse classi d’età, durante i matrimoni e le cerimonie.

    Scopri le Collane etniche dello shop

  • Croce Etiope

    58,00 
    AFCR21A

    Croce etiope in lega di Argento.
    Le croci sono un simbolo importante per tutte le culture. In particolare le croci Etiopi prendono in genere il nome dalle città o dalle provincie dell’Altopiano, e realizzate con la tecnica della cera persa, spesso ricavate da un tallero di Maria Teresa. Le croci possono essere di tipo Greco o Latino e mostrare influenze Celtiche o dell’alto e basso Egitto. Vengono indossate dagli Etiopi Cristiani a testimonianza della loro Fede.

    Esplora le croci etniche delle nostre collezioni.

  • Orecchini tribali Africani etnia Peul

    113,00 
    TG4

    Orecchini di etnia Peul, molto leggeri da indossare – peso cadauno 2,8 grammi.
    Hanno un aspetto tribale, sono lavorati in lamina di Argento impreziosita con fini incisioni tradizionalmente geometriche

  • Orecchini tradizionali Fulani ‘Kwottenai Kanye’

    300,00 
    AFE41

    Eccezionali Orecchini Kwottenai Kanye da collezione in bronzo, di tradizione Fulani.
    Ripresi dal modello originale realizzato in oro, questo rifacimento è fedele sia nella lavorazione sia nella forma.
    Oggetto personale femminile di grande pregio, questi orecchini nella cultura del luogo possono essere ereditati alla morte della madre o regalati dal marito, il quale per procurarseli potrebbe anche dover vendere parte delle sue mandrie. Dote che resta alla donna che li riceve, spesso sono molto pesanti e per questo costituiscono un bene facilmente monetizzabile in caso di bisogno.
    I Fulani – nome dato a questo popolo dalle genti di lingua inglese, mentre per i francesi si chiamano Peul e loro stessi si definiscono Fulde – sono una popolazione nomade dell’Africa occidentale, che vive di allevamento di bestiame e scambi commerciali; per questo è frequente trovare incise sugli orecchini delle decorazioni con motivi di animali o floreali, per indicare anche l’importanza e la ricchezza della famiglia di origine della donna che poi li indosserà.
    Realizzati dagli orafi locali, vengono creati usando una barretta d’oro a 14 carati che, riscaldata e battuta, viene trasformata in sottili lamine alle quali vengono date le forme desiderate ripiegandole in diversi modi.
    La parte in alto può essere rivestita di filo di lana rossa per salvaguardare l’orecchio, dato anche il loro peso.
    Peso 90 gr cadauno

  • Collana Etnica Africa vecchie paste Vitree

    95,00 
    AYC129AFR

    Collana realizzata con vecchie paste vitree nei toni dell’acquamarina e giallo, tra loro distanziate con perline di vetro nero.

  • Niger, Orecchini Artigianato Orafo – etnia Peul

    95,00 
    AFE33

    Orecchini di etnia Peul, molto leggeri da indossare. – peso cadauno 2,4 grammi.
    Hanno un aspetto tribale e la lavorazione in Argento è a lamina finemente incisa con motivi decorativi a carattere geometrico.

  • Marocco | Vecchia Fibula e Ornamento essenziale per donne

    330,00 
    AFP27

    Elegante e raffinata vecchia Fibula Marocchina in argento, ornamento essenziale delle donne, solitamente indossato in coppia per fermare il mantello.
    Il peso, la dimensione e la ricercatezza della lavorazione indicano lo status sociale di chi la indossa, mentre la forma a triangolo è simbolo del sesso femminile e di protezione.
    Singolare il motivo decorativo a piccoli puntini che segue e riproduce la forma interna della fibula.
    Avendo la possibilità di infilare un laccio, può essere utilizzata anche come pendente da collo.

  • Peso in Bronzo – antica moneta tradizionale popolazioni Akan

    32,10  -30%
    AFP17

    Utilizzabile come Pendente.
    Anticamente i pesi in Bronzo venivano utilizzati per misurare la polvere d’Oro, ed erano la moneta tradizionale delle popolazioni Akan. In origine assumevano forme geometriche che, nel tempo, divennero figurate e assunsero le sembianze di animali, insetti e anche uomini. Talvolta i pesi venivano indossati come pendenti gioiello per chi non poteva permettersi l’Oro.
    Gli animali raffigurati venivano scelti per il loro valore simbolico; il pesce rappresentava aiuto, nutrimento e protezione.
    Tutt’oggi è anche oggetto da collezione.

  • Vecchia Collana Africana – boules Argento ‘Berr Koisse’

    1.800,00 
    AFC11

    Bellissima e importante vecchia Collana tipica della regione di WeloCorno d’Africa – formata da grosse sfere d’Argento decorate Berr Koisse.
    Solitamente si indossano due sole sfere che fungono da parte centrale in una semplice collana di perline di vetro.
    Ricercata e preziosa è dunque questa collana interamente composta da sole boules in argento.

  • Bracciale Africano Ebano – Etnia Dogon

    130,00 
    AFB03

    Importante Bracciale di etnia Dogon, realizzato con pezzi irregolari di Ebano levigato ed arrotondato, infilati su elastico in modo da renderlo adattabile al polso.
    Cadauno elemento, perfettamente rifinito misura ∼ 6×1,6cm diametro

  • Parure Fulani o Peul – Collana e Orecchini

    150,00 
    AFC03

    Originale Parure gioiello vintage in bronzo dorato.
    Riprende i più tradizionali modelli indossati dalle donne Fulani o Peul.
    Solitamente la lamina è in oro, viene scaldata ed in seguito battuta martellandola, dando vita a forme a voluta, decorate poi a piacere dagli artigiani con motivi floreali o animali.
    Gli orecchini sono alti 6 cm

  • Collana colorata provenienza Africana

    80,00 
    AFC01

    Collana con semi di tagua e pietre naturali assortite e con tagli diversi – Corallo rosso e rosa, Corniola, Lava, Quarzi, Crisocolla verde ed azzurra

  • Braccialetto colorato provenienza Africana

    40,00 
    AFB07

    Bel Braccialetto colorato con semi di tagua, Corallo rosso e rosa, Lava, Quarzi e Crisocolla azzurra.

  • Ciondolo Berbero decorato tecnica niello

    120,00 
    ATG06

    Ciondolo Gioiello berbero, sagomato e bombato, realizzato con la tecnica della niellatura che disegna motivi a fantasia floreale o geometrica.