Simboli Celtici

 Qui potrete trovare i prodotti Celtici nel nostro online shop

Non si può parlare di gioielli celtici senza fare un’introduzione sulla cultura celtica. Gli studiosi chiamano Celti quelle popolazioni che diedero vita ad una civiltà sviluppatasi intorno al 1000 a.C. ad Hallstatt (Austria), per raggiungere la sua massima espressione artistica, sociale e spirituale nel 300 a.C. diffondendosi in tutta Europa, dall’Inghilterra alla Spagna, Francia e Germania. Sebbene non vi siano confini né date precise che indichino l’esatto momento in cui queste popolazioni si insediarono in Europa, sappiamo che ebbero origine da ceppi Indoeuropei e che, una volta stabilitesi in queste regioni, seppero integrare le loro credenze – come l’antico culto della dea Madre Terra e della femminilità – con le caratteristiche maschili e solari delle divinità esistenti, trasformando completamente la cultura dell’epoca e creando un nuovo modo di interpretare il rapporto tra l’uomo e la spiritualità. gioielli celtici in argento - anelloI Celti e la loro cultura rappresentano le radici più profonde e antiche dell’Europa, quelle che conservano ancora oggi l’idea dell’antico legame con la natura che la religione druidica aveva insegnato: i Celti infatti sono da considerarsi una cultura piuttosto che un popolo. Essi non crearono mai un impero, né adottarono il concetto di stato; la loro organizzazione sociale era costituita da tribù o clan che si riconoscevano in un antenato comune e che spesso erano in lotta con quelle vicine per il possesso di beni o bestiame. Non combattevano per la conquista delle terre: la proprietà privata veniva misurata in possesso di bestiame ed oggetti preziosi, mentre la terra era proprietà comune del clan. I Celti erano allevatori, agricoltori e cacciatori. La loro divisione sociale avveniva secondo lo schema di espressione della divinità, perché i Druidi – uomini sapienti, sacerdoti – insegnavano l’esistenza di un Dio Unico, inconoscibile ed irraggiungibile, che si esprimeva nelle tre forze di base: Forza-Potere-Volontà; Conoscenza-Scienza-Saggezza e Amore-Creatività-Produttività. I Druidi rappresentavano la “Conoscenza-Scienza-Saggezza”, erano maestri di Saggezza e conoscevano la grandezza della terra e del cosmo, la volontà degli dei, insegnavano nei boschi sacri e nelle grotte il loro sapere ed assicuravano l’immortalità dell’anima e la sopravvivenza dopo la morte. I Guerrieri erano la manifestazione sociale della “Forza-Potere-Volontà” ed all’interno di questo ambito veniva scelto, per elezione, un capo ogni anno ed un generale in casi di guerra. Infine la classe degli artigiani dava modo all’impeto divino dell’ “Amore-Creatività-Produttività” di manifestarsi.

La conoscenza e l’uso delle energie dell’uomo e della natura, i cicli il potere della parola sugli elementi, erano caratteristiche presenti nella tradizione spirituale celtica. I Celti divennero i progenitori ideali di una spiritualità in grado di tornare a considerare la Terra come Madre, il Cielo come Padre, e le innumerevoli forme di Vita come segno tangibile e comunicativo della loro presenza. Il popolo celtico viene associato soprattutto all’aspetto mitico delle sue tradizioni, della sua spiritualità e delle sue espressioni artistiche. Indossare un gioiello che riproduce gli antichi simboli celtici diventa un modo per riaffermare la sacralità della Vita in ogni sua espressione, ritenendo che il bene massimo degli uomini sia una Libertà che va al di là delle ideologie.  gioielli celtici - spilla con pavoniIndispensabile quindi diventa la conoscenza dei simboli celtici: erano la manifestazione concreta di unMondo Spirituale Superiore, acquisivano un significato sacro. Ognuno di essi reca un messaggio, un diverso modo di rapportarsi, confrontarsi con la Vita, ma anche con la nostra stessa anima. Il simbolo aveva per i Celti il compito di unire il mondo esteriore ed un significato interiore, sotto forma di stato d’animo, intuizione, emozione, coscienza. Rappresentava un riferimento esteriore che doveva provocare ed evocare un evento interiore: unire il mondo della materia con quello dell’anima umana.
Per i Celti i simboli parlavano il linguaggio della profondità dell’ essere, permettendo di entrare in contatto con i regni interiori dell’animo umano, fungevano da canali, da ponti per energie superiori.
I loro antichi monili, segni, oggetti, gioielli ed immagini vengono ancora oggi rielaborati, riconoscendo nei Celti e nelle loro radici culturali una base su cui ricostruire un’identità perduta.

SIMBOLI CELTICI CORRELATI

runa-ogham-giugnoAlfabeto Ogham gioielli celtici in argentoIl Triscele spilla claddaghCladdagh Ring
gioielli celticiGlastonbury croci celticheCroce Celtica pentacolo o pentagrammaPentacolo
gioielli celtici - dea eponaLa Dea Epona
ed il cavallo