Pendente triscele Celtico Bronzo

Antichità - Rarità

Gioielli antichi: espressione di bellezza, raffinatezza e artigianato di popoli lontani. Monili che raccontano la storia e la cultura di antiche tradizioni spesso realizzati con materiali preziosi e tecniche di lavorazione complesse.

Antichi gioielli da collezione e oggetti originali fatti a mano, artigianato orientale particolare, celtico, indiano, africano e Nativo americano. Ethnica è il luogo d’incontro di culture e tradizioni diverse che si esprime in gioielli etnici di rara bellezza.

Showing 1–60 of 286 results

  • Pendente triscele Celtico Bronzo

    44,50 
    BZP23

    Pendente triscele celtico bronzo, bellissimo sagomato a triskell, tripla spirale anche simbolo di unione tra amore, forza e saggezza.
    E’ completo di catenina placcata oro lunghezza 45 cm: nella scheda prodotto altre utili informazioni.

    Vedi i gioielli della collezione Ethnica artigianato celtico e approfondisci il contenuto e simbologia del triscele o triskell

  • Orecchini Bronzo triscele

    39,90 
    BZE23

    Orecchini bronzo triscele, graziosi sagomati a triskell, simbolo celtico dell’unione tra amore, forza e saggezza.
    Le monachelle sono in argento placcato oro.
    Vedi i gioielli della collezione Ethnica artigianato celtico e approfondisci il contenuto e simbologia del triscele o triskell

  • Gioiello Etnico Berbero Marocco

    220,00 
    AFP84

    Gioiello etnico berbero Maroccovecchia Perla in Argento e completamente decorata a smalto con la tecnica del cloisonné, tanto cara agli abili artigiani del Magreb di origine ebraica, operanti in quest’area già dal medioevo.

    Esplora altri gioielli antichi e da collezione proposti da Ethnica.

    Questa perla, chiamata Tagmout o Taguemout, è tipica del territorio di Ait Issefen, nella regione di Tiznit.
    La sua forma particolare che riporta alla sagoma di un uovo è un elemento protettivo per le donne, nella loro vita, nella maternità e soprattutto nel parto, simbolo di fecondità, di tutto ciò che ad essa è collegato e di eternità.

    Gli smalti, brillanti nei tradizionali colori verde e giallo, vengono cotti a fuoco. Oggetto singolare ed in ottimo stato, è sicuramente caratteristico e cattura l’attenzione di chi guarda se indossato, come in ugual modo può essere un interessante pezzo da collezione.

    Nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    gioiello etnico berbero marocco

  • Chhepu

    320,00 
    AYH123

    Chhepu, Maschera originale in legno dipinto realizzata in Tibet – sul retro è presente traccia del sigillo doganale in cera lacca.

    Essere mitologico e Divinità Buddista custode e guardiana della valle di Katmandù, Chhepu è considerata una creatura molto coraggiosa e per questo la sua immagine è esposta al di sopra dell’ingresso di templi e santuari; si ritiene sia una protezione da tutti i pericoli, dagli spiriti e dalle anime malvagie, che terrorizzi i nemici e difenda dai ‘Naga’, i serpenti di cui si ciba.

    Altri oggetti da collezione e antiquariato proposti da Ethnica.

  • Buddha significato

    350,00 
    AYH122

    Buddha significato – Budda Sakyamuni Gautama – si tratta di autentica, originale e unica stupenda statua in terracotta dipinta con effetto anticato – dimensioni importanti, provenienza Tibet.

    QUESTO OGGETTO NON LO SPEDIAMO, RITIRO POSSIBILE SOLO PRESSO NOSTRO SHOWROOM

    Nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    Esplora altri oggetti da collezionismo e artigianato originale su Ethnica

    Buddha significato – Tibetan Buddha Sakyamuni Gautama, si ritiene che Gautam Buddha abbia avuto 550 incarnazioni. Molti Budda precedenti e altri Budda che dovevano ancora venire sono conosciuti sempre come Budda. Per distinguerlo da tutti gli altri Budda, è stato chiamato Sakyamuni o Shakyamuni (Il leone del clan Sakya), figlio del re Suddhodana e della regina Mayadevi. Nacque il 563 a.C. a Lumbini, nella parte occidentale del Nepal. Aveva raggiunto ‘Bodhi’ -conoscenza o risveglio spirituale- dopo 6 anni di digiuno e meditazione e poi fu chiamato ‘Buddha’ perché era ‘l’illuminato’. Morì all’età di 80 anni a Kusinagara.

    Altri Buddha disponibili online

  • Ethnica Artigianato Nativi Americani

    210,00 
    ANARG41

    Ethnica artigianato nativi americani, stupendo e originale Dreamcatcher.
    E’ realizzato artigianalmente a mano ed ha legato nella ragnatela nel mezzo un cristallo di quarzo ialino e tutt’intorno partendo dall’esterno tagli irregolari di occhio di tigre al grezzo, beads in turchese e diaspro, ancora beads di quarzo ialino e perle in vetro giallo.

    Nella scheda prodotto (scrollando pagina verso il basso) altre informazioni utili.
    Esplora altri gioielli di autentico artigianato e da collezione proposti da Ethnica.

    La storia del Dreamcatcher è una delle più dolci nella mitologia dei nativi americani, poichè l’oggetto veniva posto sopra la culla di un infante. La rete che caratterizza questi manufatti avrebbe poi filtrato i suoi sogni lasciando passare solo quelli belli attraverso le aperture all’interno del cerchio. Il Dreamcatcher viene tenuto appeso per tutta la vita della persona che lo possiede ed i suoi poteri vanno a mano a mano aumentando grazie a feticci e oggetti personali che vanno ad arricchirne il contenuto.

    Ethnica artigianato nativi americani, nella tradizione comune delle molte tribù che popolano il Nord America, questo è l’oggetto simbolico più originale. Il Dreamcatcher, nato dalla credenza degli indiani Ojibwe -altresì chiamati Chippawa-, Lakota e Cheyenne e diffuso appunto tra tutti gli altri gruppi. Di per sé, l’Acchiappasogni è un manufatto molto semplice e singolare, realizzato con un rametto di legno di salice, quindi molto elastico, chiuso a forma di cerchio -rappresentazione dell’universo. Ha una rete interna costituita da fibre vegetali ma anche tendini di animali ed arricchita poi, a seconda della persona che lo utilizzerà, con piccoli oggetti propri, quali perline ed elementi naturali. Questi hanno la funzione di aumentare il forte valore simbolico, affettivo e sacro di questo efficace e potente talismano.

    Diverse sono le leggende legate al Dreamcatcher, ed ogni tribù dà una versione soggettiva della storia.
    Per i Cheyenne fu la madre di Nuvola Fresca , Ultimo Sospiro della Sera… continua

  • Collana autore feticci Zuni

    230,00 
    ANAC141

    Collana autore feticci Zuni, raffinata e unico gioiello originale d’autore Zuni con feticci scolpiti in pietre naturali e filo a sottili dischetti di conchiglia assortita diametro 2,5 mm, dettaglio di chiusura a tipici coni in argento925.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili – vedi fotografie collana indossata.

    Gioielli feticci Zuni ethnos

    Gli animaletti riconoscibili sono orso-volpe-bisonte-rana-tartaruga-pesce-colibrì (hummingbird) e hanno una dimensione indicativa di ∼ 2/2,50x1x0,5 cm di spessore – aquila centrale misura 2,5×2,5×0,5 cm.
    Le pietre utilizzate sono il turchese, la steatite, l’onice, l’alabastro e diversi tipi di diaspro.

    Esplora altri gioielli di artigianato originale e da collezione proposti da Ethnica.
    L’arte dei gioielli dei Nativi americani

  • Collana Zuni colibri Turchese

    450,00 
    ANAC140

    Collana zuni colibri turchese -provenienza Albuquerque- raffinata e unica d’autore Zuni con feticci scolpiti in turchese naturale con dettagli in alabastro e spiney otster, mentre il filo è a sottili cilindri sempre di turchese diametro 3 mm -dettaglio di chiusura a tipici coni in argento925.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili – vedi fotografie collana indossata.
    Gioielli feticci Zuni ethnos

    I feticci scolpiti sono tutti colibrì (hummingbird) con becco argento -4,0×1,5 cm altezza x 0,8 profondità.
    Il colibrì centrale misura 4,2×4,5 cm altezza x 1,7 profondità.

    Esplora altri gioielli di autentico artigianato e da collezione proposti da Ethnica.
    L’arte dei gioielli dei Nativi americani

    collana Zuni colibri turchese

  • Gioielli Etnici donna

    298,00 
    ANAC139

    Gioielli etnici donna, raffinata e unica Collana originale gioiello d’autore Zuni con feticci scolpiti in pietre naturali e filo a sottili dischetti di conchiglia assortita diametro 2,5 mm, dettaglio di chiusura a tipici coni in argento925.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili – vedi fotografie collana indossata.
    Gli animaletti riconoscibili sono orso-volpe-bisonte-rana-tartaruga-pesce-colibrì (hummingbird) e hanno una dimensione indicativa di ∼ 2/2,50x1x0,5 cm di spessore – aquila centrale misura 2,5×2,5×0,5 cm.
    Le pietre utilizzate sono il turchese, la steatite, l’onice, l’alabastro e diversi tipi di diaspro.
    Gioielli feticci Zuni ethnos
    L’arte dei gioielli dei Nativi americani

  • Anello Gioiello Turchese

    1.100,00 
    AXR90
    17 (⌀ 1,81 cm)

    Anello gioiello turchese, stupendo singolare e unico gioiello di artigianato orafo colombiano interamente realizzato a mano.
    Oggetto di grande impatto visivo, è ricavato da un unico blocco di Turchese egiziano adattato, modellato e solamente lucidato per esaltarne la naturalezza e bellezza – oggetto anche da collezione.
    L’anello è completato nella parte inferiore da argento massiccio: vedi foto anello indossato.
    Dimensioni anello altezza 1 cm x 3,5 larghezza x2 cm profondità: altre informazioni utili nella scheda prodotto.
    Misura disponibile 17 ITA standard: per richieste in altra misura contattateci.

    Anello gioiello turchese – La leggenda delle tribù dei Nativi Americani vuole che il Turchese abbia le sue origini in una magica notte di luna. Durante questa notte tutte le tribù danzavano per festeggiare la tanto attesa pioggia finalmente giunta. Tale era la loro gioia che danzando piansero, e le loro lacrime mescolandosi alle gocce di pioggia vennero assorbite dalla Madre Terra. Una volta asciutte si trasformarono nella pietra del cielo e dell’acqua, il Turchese.
    Da allora in tutti gli stati abitati dalle tribù si iniziarono a scorgere delle lunghe e sottili linee di intenso azzurro che scorrevano nelle rocce. I saggi dissero che si trattava del cielo e dell’acqua che avevano deposto una piccola parte di se stessi nelle rocce, perchè potessero essere ammirati e venerati da tutti.
    Anello gioiello turchese, il Turchese iniziò ad essere considerata la pietra del cielo e dell’acqua, della buona sorte e delle benedizioni divine. Ma anche della protezione dagli spiriti maligni e come pietra protettrice della salute e della prosperità.
    Considerata la gemma dei saggi e degli sciamani, in passato non a tutti era concesso di avvicinarvisi, ma solo a coloro che fossero in grado di rivolgersi agli dei. Ai giorni nostri, gli abitanti del sud ovest degli Stati Uniti – le antiche aree abitate dalle tribù – lo …. continua

  • Collana Turchesi naturali

    1.300,00 
    AXC64

    Collana turchesi naturali, splendido e unico gioiello realizzata a mano in Colombia da abile tagliatore di pietre, tanti dischetti in vari turchesi armoniosamente abbinati, intervallati anche da lapislazzuli e sodalite di dimensioni crescenti che vanno da un diametro indicativo di ∼ 8 mm a 12 mm per i centrali.
    I turchesi americani (qualità spettacolare) utilizzati sono Pilot Royston Fox Turquoise, Kingman azzurro, Carico Lake e Candelaria.
    I due terminali conici appositamente creati -ai quali è agganciata la semplice chiusura in argento- sono tagli di pietra Variscite.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    Collana turchesi naturali – La leggenda delle tribù dei Nativi Americani vuole che il Turchese abbia le sue origini in una magica notte di luna. Durante questa notte tutte le tribù danzavano per festeggiare la tanto attesa pioggia finalmente giunta. Tale era la loro gioia che danzando piansero, e le loro lacrime mescolandosi alle gocce di pioggia vennero assorbite dalla Madre Terra. Una volta asciutte si trasformarono nella pietra del cielo e dell’acqua, il Turchese.
    Da allora in tutti gli stati abitati dalle tribù si iniziarono a scorgere delle lunghe e sottili linee di intenso azzurro che scorrevano nelle rocce. I saggi dissero che si trattava del cielo e dell’acqua che avevano deposto una piccola parte di se stessi nelle rocce, perchè potessero essere ammirati e venerati da tutti.
    Collana turchesi naturali, il Turchese iniziò ad essere considerata la pietra del cielo e dell’acqua, della buona sorte e delle benedizioni divine. Ma anche della protezione dagli spiriti maligni e come pietra protettrice della salute e della prosperità.
    Considerata la gemma dei saggi e degli sciamani, in passato non a tutti era concesso di avvicinarvisi, ma solo a coloro che fossero in grado di rivolgersi agli dei. Ai giorni nostri, gli … Turchese, la pietra dal colore del cielo e dell’acqua

  • Tibetan Buddha Sakyamuni Gautama

    320,00 
    AYH118

    Tibetan Buddha Sakyamuni Gautama – si tratta di autentica, originale e unica stupenda statua in legno dipinto, con residuo di ceralacca sul retro, sigillo di esportazione dal Tibet.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    Tibetan Buddha Sakyamuni Gautama, si ritiene che Gautam Buddha abbia avuto 550 incarnazioni. Molti Budda precedenti e altri Budda che dovevano ancora venire sono conosciuti sempre come Budda. Per distinguerlo da tutti gli altri Budda, è stato chiamato Sakyamuni o Shakyamuni (Il leone del clan Sakya), figlio del re Suddhodana e della regina Mayadevi. Nacque il 563 a.C. a Lumbini, nella parte occidentale del Nepal. Aveva raggiunto ‘Bodhi’ -conoscenza o risveglio spirituale- dopo 6 anni di digiuno e meditazione e poi fu chiamato ‘Buddha’ perché era ‘l’illuminato’. Morì all’età di 80 anni a Kusinagara.
    Cerca Buddha o Budda su ethnos

  • Budda Statua Legno Tibet

    248,00 
    AYH117

    Budda statua legno Tibet, Sakyamuni o Shakyamuni Buddha, si tratta di autentica, originale e unica stupenda statua in legno invecchiato e con tracce di pittura color oro.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    Budda statua legno Tibet, si ritiene che Sakyamuni Gautam Buddha abbia avuto 550 incarnazioni. Molti Budda precedenti e altri Budda che dovevano ancora venire sono conosciuti sempre come Budda. Per distinguerlo da tutti gli altri Budda, è stato chiamato Sakyamuni (Il leone del clan Sakya), figlio del re Suddhodana e della regina Mayadevi. Nacque il 563 a.C. a Lumbini, nella parte occidentale del Nepal. Aveva raggiunto ‘Bodhi’ -conoscenza o risveglio spirituale- dopo 6 anni di digiuno e meditazione e poi fu chiamato ‘Buddha’ perché era ‘l’illuminato’. Morì all’età di 80 anni a Kusinagara.
    Cerca Buddha o Budda su ethnos

  • Jicarilla Apache Native Americans

    580,00 
    ANARG39

    Jicarilla Apache Native Americans, Manufatto anno 1993 realizzato da Charles Bigwater’s.
    ‘Crow sheld (shield)’, Red circles represent Sun halos, the black dashes are pieces of a man so little his enemies can’t touch him.
    Autentico, anche nella sua originaria funzione di scudo protettivo, è realizzato con pelli, amuleti vari quali salvia-cristallo-corno etc, feltro rosso (altezza complessiva 103 cm) e piume di tacchino (da tempo utilizzate al posto di quelle d’aquila, poichè specie protetta).

    QUESTO OGGETTO NON LO SPEDIAMO, RITIRO POSSIBILE SOLO PRESSO NOSTRO SHOWROOM

    Oggetto da collezione e mostra – da appendere – nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    Jicarilla Apache Native Americans – Tutto il Nord America ha ereditato le tradizioni delle tribù indigene che per prime hanno popolato quei luoghi. Ancora oggi, l’erroneo preconcetto del cavaliere con copricapo in piume, arco e frecce, fa pensare ai Nativi Americani come a una sola e unica popolazione. Tutto il territorio settentrionale del continente americano è stato dimora di numerosi gruppi nativi. Sono diversi tra loro per lingua, religione e cultura e nel corso del tempo hanno saputo fondere in armonia le loro tradizioni, le loro ideologie e principi.
    L’area più popolata da questi gruppi fu sicuramente la zona del Sud-Ovest. E’ un immenso altopiano che ospitò e vide avvicendarsi e convivere tra loro, quasi senza mescolarsi, tre diverse culture. Quella originaria, l’ispanica dei conquistadores e l’angloamericana giunta nel 1848. Le stirpi native di questa regione che principalmente hanno formato le più grandi culture sono la Pueblo, più antica e alla quale appartengono i gruppi Hopi e Zuni. Quella Dinè alla quale fanno riferimento i Navajo. Dinè e Navajo sono la stessa popolazione, definita in modi differenti. Il primo è il nome che i componenti della tribù danno a loro stessi, il secondo è invece l’appellativo dato dagli esterni e dagli Apache, giunti in questa area circa cinque secoli fa. E’ anche da evidenziare un’altra … continua

  • Sindh Pakistan ethnic Earrings

    180,00 
    AYE686

    Sindh Pakistan ethnic Earrings – bellissimi Orecchini unici realizzati in argento e vivacizzati da smalti in colore.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili – apri leggi tutto e vedi orecchini indossati.
    Si indossano confortevolmente e pesano 8,5 grammi cadauno.
    La zona di provenienza nel Pakistan è la regione del Sindh, al confine con il Rajasthan-India.
    Pakistan, altri prodotti disponibili ora online

  • Kirghizistan Orecchini etnici argento

    160,00 
    AYE685

    Kirghizistan Orecchini etnici argento, affascinanti, vecchi e originali.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili – apri leggi tutto e vedi orecchini indossati.
    Sono caratterizzati da boule centrale e una rosa di pendentini, arricchiti anche da corallini yemeniti.
    Si indossano confortevolmente e pesano 11,5 grammi cadauno.
    Kirghizistan Orecchini etnici argento – l’Asia è un continente enorme e misterioso. Territorio ricco di ambienti climatici differenti e popolazioni mitiche millenarie. Dai cavalieri delle steppe ai nomadi del vicino oriente, dai sontuosi palazzi indiani ai cacciatori di teste. Dai monaci che vivono sul ‘tetto del mondo’ ai fasti della Cina imperiale. Le popolazioni nomadi e seminomadi che percorrono l’Asia usano indossare il loro patrimonio. Questo viene trasformato in gioielli, tanto che le donne turkmene, il giorno del loro matrimonio, possono adornarsi fino a oltre 17 kili di oro e argento. In queste società, dove i cavalli hanno tutt’oggi un’enorme importanza pratica e sociale, molti gioielli sono realizzati per le loro bardature. Splendide selle, briglie e finimenti vengono decorati in argento, cornalina e altre pietre. Ad esempio, i turkmeni yomud indossano gioielli sotto forma di bracciali, orecchini e collane. Ma anche come pettorali, dorsali, cinture, copricapo e pendenti per le acconciature. Spesso sono gioielli molto complessi, ricchi di pendenti e catenelle, con superfici in argento e argento dorato. Hanno disegni geometrici o arabeschi mentre le incrostazioni sono solitamente con gemme rosse. Il rosso è il colore preferito dai nomadi poiché è un simbolo direttamente connesso con il sangue e quindi con la forza vitale stessa. Il corallo, soprattutto quello del Mediterraneo, non è semplicemente una gemma ma un vero e proprio talismano. Senza di esso non sarebbe possibile affrontare un viaggio nel deserto. Le vie della seta che dalla Cina arrivavano fino al Mediterraneo, venivano percorse in senso opposto prendendo anche il nome di ‘ vie del corallo’… continua

  • Gioielli dal mondo Turchese

    180,00 
    AYR966

    Gioielli dal mondo turchese – Anello in argento con cabochon forma quadrata di stupendo e pregevole turchese iraniano – lato 1,1×0,8cm altezza.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili – apri ‘leggi tutto’ e vedi foto anello indossato.
    Il modello semplice lo rende adatto sia per uomo che per donna.
    Il castone è molto essenziale mentre il gambo 9 mm larghezza porta fini e leggere incisioni decorative.
    gioielli dal mondo turcheseGioielli dal mondo turchese – La leggenda delle tribù dei Nativi Americani vuole che il Turchese abbia le sue origini in una magica notte di luna. Durante questa notte tutte le tribù danzarono per festeggiare la tanto attesa pioggia finalmente giunta. Tale era la loro gioia che danzando piansero, e le loro lacrime mescolandosi alle gocce di pioggia vennero assorbite dalla Madre Terra. Una volta asciutte si trasformarono nella pietra del cielo e dell’acqua, il Turchese. Da allora in tutti gli stati abitati dalle tribù si iniziarono a scorgere delle lunghe e sottili linee di intenso azzurro che scorrevano nelle rocce. I saggi dissero che si trattava del cielo e dell’acqua che avevano deposto una piccola parte di se stessi nelle rocce. Questo affinchè potessero essere ammirati e venerati da tutti.
    Il Turchese iniziò ad essere considerata la pietra del cielo e dell’acqua. Ma anche della buona sorte e delle benedizioni divine, della protezione dagli spiriti maligni e come pietra protettrice della salute e della prosperità.
    Considerata la gemma dei saggi e degli sciamani, in passato non a tutti era concesso di avvicinarvisi. Era consentito solo a coloro che fossero in grado di rivolgersi agli dei. Ai giorni nostri, gli abitanti del sud ovest degli Stati Uniti – le antiche aree abitate dalle tribù – lo indossano come simbolo di ricchezza e benessere.  Raccontano di come una volta la Madre Terra stessa fosse una pezzo di Turchese … continua
    Iranian turquoise

  • Ethnic Ring Gabri bead

    190,00 
    AYR962

    Ethnic Ring Gabri bead – Anello afgano in argento massiccio con ricami vermeil -doratura a caldo. Leggermente irregolare vi è una vecchia perla ovale di vetro Gabri -1,5×1,1×0,7 cm altezza.
    Bellissimo e unico modello, adatto sia da uomo che da donna, nella scheda prodotto si trovano altre informazioni utili. Vedi anche dimensione indicativa con foto anello indossato.
    Gabri glass beads, le vecchie perle di vetro Gabri sono del periodo islamico che è compreso tra l’VIII e il XII secolo. Prodotte in Medio Oriente, si sono poi diffuse in Asia centrale con l’espansione dell’Islam.

    Ethnic Ring Gabri bead – Anelli orientali, fin dai tempi più remoti, un essenziale filo chiuso a cerchio chiamato ANELLO ha accompagnato la vita quotidiana di uomini e donne. Fabbricato con i materiali più diversi, dapprima in ferro e poi via via con svariati componenti. L’oro, l’argento, la pietra, il vetro così come le fibre, il legno e l’osso a seconda dei differenti luoghi e culture di provenienza. Questo oggetto ha sempre catalizzato l’interesse popolare, attribuendo a tale semplice ornamento significati e simbologie peculiari. Spesso al centro di rituali e cerimonie iniziatiche, ad esso sono stati collegati valori soprannaturali. Allegoria dell’infinito, dell’eternità, del perpetuo moto del sole e del corso del tempo paragonato alla ruota che perennemente gira. Essa racchiude al suo interno la rappresentazione della perfezione, data dal cerchio vuoto quale è. Da qui il passo è breve per diventare altresì talismano magico. E’ oggetto prezioso che contraddistingue colui che lo porta, sia egli re, sacerdote, capo militare o pirata. Ad ognuno l’anello dà autorità, potere, offre la possibilità di distinguersi ed avere dominio sugli altri. Così diviene rappresentazione dello stato sociale dell’individuo. Non è solo mera funzione decorativa come in seguito si trasformerà. Già gli antichi Egizi realizzarono i primi anelli decorandoli con figure quali lo scarabeo e … continua
    ethnic ring gabri bead

  • Anello Etnico Persiano pavoni

    220,00 
    AYR960

    Anello etnico persiano pavoni, in argento con fini incisioni attorno al castone che porta una vecchia perla di vetro Gabri -diametro 1,6×1,1 cm altezza; specie alla luce naturale assume un colore con sfumature quasi blu.
    Il gambo è sagomato ai lati con la forma stilizzata del pavone, tema che risale all’epoca Sasanide, il secondo impero persiano. La coda è considerata simbolo evocatore universale del Sole e della Luna piena.

    Anello etnico persiano pavoni, bellissimo e unico modello, adatto sia da uomo che da donna, nella scheda prodotto si trovano altre informazioni utili – vedi foto anello indossato.

    Altri anelli con sigillo e anelli magici di diverse culture e provenienza.

    Gabri glass beads, le pregiate perle di vetro Gabri sono del periodo islamico che è compreso tra l’VIII e il XII secolo, prodotte in Medio Oriente e poi diffuse in Asia centrale con l’espansione dell’Islam.

    Anelli orientali etnici, fin dai tempi più remoti, un essenziale filo chiuso a cerchio chiamato ANELLO ha accompagnato la vita quotidiana di uomini e donne. Fabbricato con i materiali più diversi, dapprima in ferro e poi via via con svariati componenti. L’oro, l’argento, la pietra, il vetro così come fibre, legno ed osso a seconda dei differenti luoghi e culture di provenienza. Questo oggetto ha sempre catalizzato l’interesse popolare, attribuendo a tale semplice ornamento significati e simbologie peculiari. Spesso al centro di rituali e cerimonie iniziatiche, ad esso sono stati collegati valori soprannaturali. Allegoria dell’infinito, dell’eternità, del perpetuo moto del sole e del corso del tempo paragonato alla ruota che perennemente gira. Essa racchiude al suo interno la rappresentazione della perfezione, data dal cerchio vuoto quale è. Da qui il passo è breve per diventare altresì talismano magico. E’ oggetto prezioso che contraddistingue colui che lo porta, sia egli re, sacerdote, capo militare o pirata. Ad ognuno l’anello dà autorità, potere, offre la possibilità di distinguersi ed avere dominio sugli altri. Così diviene rappresentazione dello stato sociale … continua
    anello etnico persiano pavoni

  • Moro Mask Veracruz Mexico

    0,00 
    AXGR64

    Moro Mask Veracruz Mexico, Maschera Calavera in legno realizzata da Lino Mora in occasione della Danza dei Mori e dei Cristiani a Naolinco.

    Collezione ethnos – per informazioni utilizzare modulo richiesta o scrivere email a [email protected]

    La Danza de los Pilatos, chiamata anche La Danza de los Moros y Cristianos (Danza dei Mori e dei Cristiani), è un’importante celebrazione nello stato messicano di Veracruz. La danza rievoca la riconquista della Spagna dai Saraceni da parte dei cristiani europei. La danza è nata dagli insegnamenti dei missionari come parte di uno sforzo per instillare il rispetto e la paura per gli spagnoli conquistatori. Il tutto per convincere le popolazioni indigene della superiorità e vittoria del cristianesimo sulle altre fedi.
    Purtroppo -come sappiamo- la violenza era spesso utilizzata quando necessario, ed era considerata inevitabile.
    La danza è ancora ampiamente eseguita in Messico, specie negli Stati Michoacán, Puebla e Veracruz.
    I personaggi variano a seconda della località, sebbene includano sempre ‘Cristiani’ (gli spagnoli o europei) e i Mori, la popolazione locale.
    Moro Mask Veracruz Mexico, a Naolinco, stato del Veracruz, la danza viene eseguita durante la festa del santo patrono della città, San Matteo,  (Fiesta de San Mateo). E’ celebrata il 20-21 settembre di ogni anno. Lì, i Mori assumono molte forme, inclusi diavoli, pirati, pagliacci o, come qui, la rappresentazione degli scheletri. Questa maschera rappresenta un Moro in forma di scheletro (calavera, il teschio), con decorazioni ‘terrificanti’.
    La simbologia del teschio, motivo ricorrente nell’iconografia classica di molte culture, è sicuramente uno dei simboli più controversi.
    Se ad una prima osservazione potrebbe esprimere un valore negativo di morte, nella tradizione popolare degli abitanti di Tibet, Laddak ed India. Così come per le genti del Sud America (anche se in un contesto più complesso: basti infatti pensare alla Festa dei Morti in Messico), ed ancora per le razze del … continua

  • Giaguaro Alebrije animale totemico

    475,00 
    AXGR63

    Giaguaro Alebrije animale totemico, realizzato da artisti di Oaxaca– Mexico.
    Rappresenta un giaguaro, scolpito nel legno e dipinto in modo surreale e colorato.

    QUESTO OGGETTO NON LO SPEDIAMO, RITIRO POSSIBILE SOLO PRESSO NOSTRO SHOWROOM

    Nella scheda prodotto altre informazioni utili – oggetto da collezione.
    Il giaguaro
    , considerato l’animale perfetto, assolutamente inserito nella natura e gran cacciatore, era l’emblema di ciò che il guerriero doveva essere: divenendo come l’animale, l’uomo-cacciatore ne acquisiva le caratteristiche di forza, astuzia, agilità, tranquillità, determinazione e precisione.
    Nella regione meridionale del Messico, e precisamente nello stato di Oaxaca, affacciato sull’Oceano Pacifico, si trova la città omonima, che sorge a circa 1550 mt di altitudine.
    Capitale di uno degli stati economicamente più modesti del paese, la città di Oaxaca è adagiata nella valle che porta il suo nome. Abitata fin dai tempi antichi, si susseguirono diverse culture. Dagli Olmechi, che ebbero il loro apogeo dal 1200 a.C. al 500 d.C, agli Zapotechi, dal 200 d.C. al 700 d.C, per passare poi ai Mixtechi, dal X secolo. Successivamente subì la conquista spagnola intorno alla metà del XVI secolo. Questo ricco e tumultuoso passato ha fatto sì che grande sia stata l’influenza sulle genti contemporanee. Ha lasciato indelebili tracce nella società, nell’arte e nella cultura stessa. E’ proprio nell’ambito artistico che questa città si è distinta per una incredibile, straordinaria produzione di un particolare tipo di sculture: le Alebrijes.
    Giaguaro Alebrije animale totemico – Nate dalla fantasia sconvolta dalla malattia di Pedro Linares, sono figure immaginarie di animali surreali e mostruosi. Questo artista, nato nel 1906 a Città del Messico, è stato collaboratore anche di Diego Rivera e Frida Kahlo. In giovane età patì una forte febbre che lo portò ad avere pesanti ed opprimenti incubi. In queste visioni che lo collocavano in un ambiente selvaggio e a contatto con la natura. Tutto ciò che lo circondava, fosse … continua

  • Alebrije animale totemico Messico

    350,00 
    AXGR62

    Alebrije animale totemico Messico, realizzato da Carlos Morales Arrazola, artista Oaxaca– Mexico.
    Rappresenta un surreale fagiano reale, scolpito nel legno e dipinto.

    QUESTO OGGETTO NON LO SPEDIAMO, RITIRO POSSIBILE SOLO PRESSO NOSTRO SHOWROOM

    Nella scheda prodotto altre informazioni utili – oggetto da collezione.
    Nella regione meridionale del Messico, e precisamente nello stato di Oaxaca, affacciato sull’Oceano Pacifico, si trova la città omonima, che sorge a circa 1550 mt di altitudine.
    Capitale di uno degli stati economicamente più modesti del paese, la città di Oaxaca è adagiata nella valle che porta il suo nome. Abitata fin dai tempi antichi, si susseguirono diverse culture. Dagli Olmechi, che ebbero il loro apogeo dal 1200 a.C. al 500 d.C, agli Zapotechi, dal 200 d.C. al 700 d.C, per passare poi ai Mixtechi, dal X secolo. Successivamente subì la conquista spagnola intorno alla metà del XVI secolo. Questo ricco e tumultuoso passato ha fatto sì che grande sia stata l’influenza sulle genti contemporanee. Ha lasciato indelebili tracce nella società, nell’arte e nella cultura stessa. E’ proprio nell’ambito artistico che questa città si è distinta per una incredibile, straordinaria produzione di un particolare tipo di sculture: le Alebrijes.
    Alebrije animale totemico Messico – Nate dalla fantasia sconvolta dalla malattia di Pedro Linares, sono figure immaginarie di animali surreali e mostruosi. Questo artista, nato nel 1906 a Città del Messico, è stato collaboratore anche di Diego Rivera e Frida Kahlo. In giovane età patì una forte febbre che lo portò ad avere pesanti ed opprimenti incubi. In queste visioni che lo collocavano in un ambiente selvaggio e a contatto con la natura. Tutto ciò che lo circondava, fosse una pianta, una roccia o una nuvola, si tramutava in forme di animali coloratissime e dalle sagome più strane. Cani con le ali, uccelli con le zanne ed innumerevoli altre figure grottesche. Tutte, comunque, pronunciavano … continua

  • Cultura di Hongshan Giada

    145,00 
    AYH112

    Cultura di Hongshan Giada, originale oggetto amuleto da collezione in giada naturale, intagliato a mano.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    Questa piccola statua è la riproduzione delle più famose giade di Hongshan, a sembianze antropomorfe.
    Originari della cultura neolitica Hongshan, sviluppatasi in Cina -in quella regione che ora viene definita come Manciuria- tra il 4700 ed il 2900 a.C., sono i primi reperti realizzati a mano in giada, pietra dalla straordinaria storia per questa antichissima cultura, definita da sempre ‘la pietra più bella’ (dal primo dizionario cinese pubblicato intorno al 100 d.C.), considerata sinonimo di ricchezza e potere, e alla quale vennero attribuiti poteri rituali.
    Era in grado di contrastare la decomposizione del defunto, e per questo inserita anche nei corredi funerari, impedendo la dispersione di una delle due anime, nella quale esistenza credevano gli antichi cinesi.
    Cultura di Hongshan giada, le figure riprodotte erano legate al mondo circostante, per questo tante di esse raffigurano animali quali tartarughe, rane, uccelli rapaci, tigri, a significare l’origine tratta da una società di agricoltori ed allevatori: tra queste, la più significativa ed evocativa è quella che gli studiosi chiamano Zhulong, drago-maiale o maiale-drago, animale composito dal corpo di serpente avvolto su se stesso e testa di maiale, che dimora tra le nuvole e passa il suo sonno nelle profondità della terra.
    Il drago, essere mitologico, è emblema di fertilità e potere, rappresentazione dell’Imperatore e divenuto in seguito il simbolo della Cina stessa.
    In questa forma, quasi fetale, è quindi naturale associarlo al culto della fertilità, ed alla forma originaria dalla quale poi si è sviluppato il drago delle leggende tradizionali cinesi.
    Tali oggetti pare avessero principalmente un valore ed uso ornamentale e propiziatorio.

  • Anello Etnico Argento Mali

    150,00 
    AFR113

    Anello etnico argento Mali, vecchio gioiello Peul in argento, dalla linea semplice e essenziale, inciso con i motivi tipici delle popolazioni nomadi di queste zone.
    Originariamente, tali forme traevano spunto dalle selle dei cammelli -misure piatto anello cm 2,4×2,4, altezza 1 cm.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili – vedi anello indossato.
    Gioielli provenienti dal continente africano a occidente
    anello etnico argento Mali

  • Albuquerque Collana gioiello Zuni

    475,00 
    ANAC132

    Albuquerque Collana gioiello Zuni, raffinata e unica d’autore Zuni con feticci scolpiti in pietre naturali e filo a sottili cilindri di conchiglia diametro 3 mm, dettaglio di chiusura a tipici coni in argento925.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili – vedi foto collana indossata.
    I feticci scolpiti sono tutti birds tipici del centro America, e spicca il centrale hummingbird (colibrì) di turchese con becco argento -4,6×4 cm altezza x 1,6 profondità.
    Gioielli feticci Zuni su ethnos
    L’arte dei gioielli dei Nativi americani
    Albuquerque collana gioiello ZuniAlbuquerque collana gioiello Zuni

  • Ofrenda Frida Calavera

    220,00 
    AXGR52

    Ofrenda Frida Calavera

    QUESTO OGGETTO NON LO SPEDIAMO, RITIRO POSSIBILE SOLO PRESSO NOSTRO SHOWROOM

    Stupendo oggetto da parete realizzato a mano in terracotta dipinta, oggetto d’autore, anche da collezione.
    Estremamente curato nei dettagli e ricco di particolari (vedi anche gli orecchini che pendono ai lati), colorato in linea con le tradizioni culturali del Messico, come il giorno de Los Muertos, a Izucar De Matamoros, stato del Puebla-Messico, da dove proviene.
    Nella scheda prodotto altre informazioni tecniche utili.
    Ofrenda Frida calavera, in memoria di Frida Kahlo: la Ofrenda è un tipo di altare commemorativo apparecchiato in onore dei propri defunti realizzato in vari modi dove non possono mancare un richiamo alla persona, i fiori, le candele, cibo e bevande e altri accessori, il tutto rigorosamente colorato, esposto nel periodo dal 31 ottobre al 2 novembre, i famosi giorni de Los Muertos in Messico.
    oggetti anche idee regalo provenienza Sud America
    Dia de Los Muertos
    Frida calavera

  • Ofrenda Dia de Los Muertos

    250,00 
    AXGR51

    Ofrenda Dia de Los Muertos

    QUESTO OGGETTO NON LO SPEDIAMO, RITIRO POSSIBILE SOLO PRESSO NOSTRO SHOWROOM

    Stupendo piccolo altare realizzato a mano in terracotta dipinta, oggetto d’autore, anche da collezione.
    Estremamente curato nei dettagli e ricco di particolari (vedi anche gli orecchini che pendono ai lati), colorato in linea con le tradizioni culturali del Messico, come il giorno de Los Muertos, a Izucar De Matamoros, stato del Puebla-Messico, da dove proviene.
    Nella scheda prodotto altre informazioni tecniche utili.
    Ofrenda Dia de Los Muertos, la Ofrenda è un tipo di altare commemorativo apparecchiato in onore dei propri defunti realizzato in vari modi dove non possono mancare un richiamo alla persona, i fiori, le candele, cibo e bevande e altri accessori, il tutto rigorosamente colorato, esposto nel periodo dal 31 ottobre al 2 novembre, i famosi giorni de Los Muertos in Messico.
    oggetti anche idee regalo provenienza Sud America
    Dia de Los Muertos

    ofrenda Mexico

  • Nostra Signora di Guadalupe

    240,00 
    AXGR50

    Nostra Signora di Guadalupe.

    QUESTO OGGETTO NON LO SPEDIAMO, RITIRO POSSIBILE SOLO PRESSO NOSTRO SHOWROOM

    Statua realizzata a mano in terracotta dipinta, oggetto d’autore, anche da collezione.
    Stupenda e colorata, in linea con le tradizioni culturali del Messico, in particolar modo nella regione di Puebla, anche se questa proviene da Ocotlán, stato dello Jalisco.
    Nella scheda prodotto altre informazioni tecniche utili.
    Nostra Signora di Guadalupe, conosciuta  in lingua locale come Nuestra Señora de Guadalupe o Virgen de Guadalupe è l’appellativo con cui la Chiesa Cattolica e i suoi discepoli venerano Maria, la Madonna, successivamente ad una apparizione avvenuta in Messico nel 1531.
    oggetti anche idee regalo provenienza Sud America
    Nuestra Señora  de Guadalupe

  • Sakyamuni Buddha

    300,00 
    AYH105

    Sakyamuni Buddha, si tratta di autentica, originale e unica stupenda statua in legno dipinto, con residuo di ceralacca sul retro, sigillo di esportazione dal Tibet.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    Sakyamuni Buddha, si ritiene che Gautam Buddha Shakyamuni abbia avuto 550 incarnazioni. Molti Budda precedenti e altri Budda che dovevano ancora venire sono conosciuti sempre come Budda. Per distinguerlo da tutti gli altri Budda, è stato chiamato Sakyamuni (Il leone del clan Sakya), figlio del re Suddhodana e della regina Mayadevi. Nacque il 563 a.C. a Lumbini, nella parte occidentale del Nepal. Aveva raggiunto ‘Bodhi’ -conoscenza o risveglio spirituale- dopo 6 anni di digiuno e meditazione e poi fu chiamato ‘Buddha’ perché era ‘l’illuminato’. Morì all’età di 80 anni a Kusinagara.
    Cerca Buddha o Budda su ethnos

  • Ratnasambhava Dhyani Buddha

    300,00 
    AYH103

    Ratnasambhava Dhyani Buddhamirabile Statua in Ottone e Bronzo originale Tibetana raffigurante Ratnasambhava, considerato il terzo Dhyani Buddha o Budda in ordine. Il suo simbolo di riconoscimento è il gioiello ed espone il Varada Mudra (elargizione di doni). Rappresenta l’elemento cosmico di vedana (sensazione) ed è l’incarnazione della calunnia. È di colore giallo e guarda sempre a sud. La sua mano sinistra poggia sul grembo con il palmo aperto e la destra mostra la posizione del Varada Mudra o l’atteggiamento di elargizione di doni. La sua controparte femminile è Mamaki.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    Nelle foto è riconoscibile anche il certificato di autenticità della dogana che lo accompagna.
    Riproduzione fedele dell’iconografia classica che lo ritrae, questo delizioso oggetto colpisce per l’eleganza dell’insieme e la ricercatezza dei particolari, come il bellissimo volto dipinto in oro con i dettagli dei lineamenti in contrasto.
    Oggetto da collezione.
    artigianato tibetano su ethnos

  • Artigianato Etnico orientale

    430,00 
    AYH102

    Artigianato etnico orientale, vecchio teschio realizzato in cristallo di vetro pieno, ricercato e unico oggetto da collezione. Nella scheda prodotto altre informazioni utili.

    La simbologia del teschio nelle diverse culture
    La Kapala
    Il teschio in Tibet

  • Amber Ethnic Jewel

    285,00  -40%
    AYBR39

    Amber ethnic jewel, stupendo Gioiello vintage di recupero, Spilla con possibilità di utilizzo come Pendente.
    E’ stato realizzato negli anni 90 in India da abile argentiere locale su disegno italiano.
    La base è in argento 925, l’ambra di provenienza baltica è naturale e presenta inclusioni tra cui un piccolo insetto.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utilisu richiesta inviamo foto spilla indossata.
    Per saperne di più sull’ambra
    Amber inclusions

  • Artigianato Etnico Pietra

    780,00 
    AYH98

    Artigianato etnico pietra, stupenda Scultura a forma di iguana, in pietra naturale di Mohawkite – provenienza Tibet.
    La storia dell’arte dell’intaglio delle pietre dure in Cina è lunga e ricca tanto quanto la storia di quella plurimillenaria civiltà.
    Indicutibile è la loro abilità nel trattare le pietre da sempre, nell’eleganza delle forme e negli straordinari dettagli incisi sulla superficie.
    Queste caratteristiche sono ancora presenti in questo pezzo unico che proponiamo, realizzato da abile scultore locale.
    Diciamo ancora poichè è noto come il settore dell’artigianato etnico pietra sta purtroppo sempre più perdendo queste professionalità e manualità, sostituite per fini commerciali da copie fatte a stampo e magari utilizzando materiali altrettanto quasi finti: fenomeno che non investe unicamente la Cina, ma tutto il mondo e che comunque produce oggetti impersonali.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utili.
    Oggetto anche da collezione
    Oggetti e idee regalo su ethnos

  • Anelli Argento e Pietre semipreziose

    250,00 
    AMR146

    Anelli Argento e Pietre semipreziose, splendido Anello di design in Argento rodiato, alta gioielleria made in Italy.
    Il piatto anello misura 3,8×3 cm x altezza 8 mm e presenta 16 zirconi colorati con tagli diversi sfaccettati, fermati con graffe.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utilisu richiesta inviamo foto anello indossato.
    Collezione zirconi (minerali naturali) su ethnos
    Lo zircone

  • Anello Navajo Turchese

    280,00 
    ANAR137

    Anello Navajo turchese, stupendo gioiello d’autore, argentiere Benjamin Becenti.
    E’ realizzato in argento con le tipiche decorazioni tribali Navajo, riportate incise anche sul gambo con fascetta larga 1 cm.
    La pietra taglio irregolare di turchese naturale Cerillos misura ∼ 1,6×1,2 cm.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utilisu richiesta inviamo foto anello indossato.
    Pietra turchese

  • Bracciale Gioiello Zuni

    620,00 
    ANAB151

    Bracciale gioiello Zuni, rigido ma leggermente adattabile al polso.
    La struttura è in Argento con Turchesi naturali tagliati a lacrima teardrop.
    Sono incastonati a formare il tipico disegno a fiore – 3,3 cm diametro – e due richiami di più piccole dimensioni ai lati. Il disegno è ‘doppio’, poichè i turchesi sono posizionati a una altezza maggiore rispetto la base in argento anticato, creando un effetto accattivante.
    Sul retro la sigla/firma dell’argentiere Zuni, Delbert Booka.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utilisu richiesta inviamo foto bracciale indossato.
    I Nativi Americani
    Gli Zuni

  • Gioielli Etnici Nativi Americani

    268,50 
    ANAC119

    Gioielli etnici Nativi americani, Collana originale gioiello d’autore Zuni con feticci scolpiti in pietre naturali e filo a sottili cilindri di conchiglia diametro 2 mm, dettaglio di chiusura argento925.
    L’artista è Neil Thomas.
    Gli animaletti sono diversi, orso-pesce-colibrì (hummingbird)-volpe-bisonte-civetta-tartaruga-pappagallo e hanno una dimensione indicativa ∼ 1,5×0,7×0,3 cm.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utilisu richiesta inviamo foto collana indossata.
    Gioielli feticci Zuni su ethnos
    L’arte dei gioielli dei Nativi americani

  • Anelli Etnici

    220,00 
    AYR925

    Anello in argento con cabochon di pregevole turchese iraniano – castone ovale 1,8×1,3×1,1cm altezza.
    La splendida pietra naturale presenta tracce visibili di ferro e pirite.
    Ai lati del castone lungo il gambo interamente decorato vi sono delle applicazioni a grappolo – caratteristiche e considerate elementi protettivi in tutte le culture asiatiche – riprese anche nell’artigianato orafo mongolo che ha sempre subito influenze dal vicito Tibet e Cina.
    Nella scheda prodotto tutte le informazioni.

  • Gioielli Etnici – Croce Tuareg Tahoua

    150,00 
    AFCR35

    Vecchia Croce di Tahoua. Le croci Tuareg non hanno nulla in comune con quelle Cristiane. Quelle Tuareg sono considerate dei potenti talismani e sono solitamente donate dal padre al figlio, spesso prendendo il nome dalle oasi situate tra Agadez e i monti dell’Hoggar, a nord.
    Le croci originali sono sempre in argento, il metallo preferito dai Tuareg poichè metallo del Profeta.

    Altre Croci etniche proposte online
    Caratteristiche dei gioielli Tuareg

  • Orecchini – Gioiello d’Autore Nativi Americani

    340,00 
    ANAE169

    Orecchini Navajo con clip – splendidi, un gioiello dalla semplice montatura in Argento che racchiude un disegno in Pietre incassate a mosaico (inlay technique) – Turchese, Madreperla e Spiney Oyster.
    Melissa Yazzie Navajo Silversmith.
    Peso cadauno 6 gr

  • Giade di Hongshan a sembianze antropomorfe

    145,00 
    AYH97

    Originale oggetto da collezione amuleto in giada naturale, intagliato a mano, a forma di animale mitologico.
    Questa piccola statua è la riproduzione delle più famose giade di Hongshan.
    Originari della cultura neolitica Hongshan, sviluppatasi in Cina -in quella regione che ora viene definita come Manciuria- tra il 4700 ed il 2900 a.C., sono i primi reperti realizzati a mano in giada, pietra dalla straordinaria storia per questa antichissima cultura, definita da sempre ‘la pietra più bella’ (dal primo dizionario cinese pubblicato intorno al 100 d.C.), considerata sinonimo di ricchezza e potere, e alla quale vennero attribuiti poteri rituali.
    Era in grado di contrastare la decomposizione del defunto, e per questo inserita anche nei corredi funerari, impedendo la dispersione di una delle due anime, nella quale esistenza credevano gli antichi cinesi.
    Le figure riprodotte erano legate al mondo circostante, per questo tante di esse raffigurano animali quali tartarughe,  rane, uccelli rapaci, tigri, a significare l’origine tratta da una società di agricoltori ed allevatori: tra queste,la più significativa ed evocativa è quella che gli studiosi chiamano Zhulong, drago-maiale o maiale-drago, animale composito dal corpo di serpente avvolto su se stesso e testa di maiale, che dimora tra le nuvole e passa il suo sonno nelle profondità della terra.
    Il drago, essere mitologico, è emblema di fertilità e potere, rappresentazione dell’Imperatore e divenuto in seguito il simbolo della Cina stessa.
    In questa forma, quasi fetale, è quindi naturale associarlo al culto della fertilità, ed alla forma originaria dalla quale poi si è sviluppato il drago delle leggende tradizionali cinesi. Tali oggetti pare avessero principalmente un valore ed uso ornamentale e propiziatorio.

  • Giade di Hongshan a sembianze antropomorfe

    125,00 
    AYH96

    Originale oggetto amuleto da collezione in giada brown naturale, intagliato a mano.
    Questa piccola statua è la riproduzione delle più famose giade di Hongshan, a sembianze antropomorfe.
    Originari della cultura neolitica Hongshan, sviluppatasi in Cina -in quella regione che ora viene definita come Manciuria- tra il 4700 ed il 2900 a.C., sono i primi reperti realizzati a mano in giada, pietra dalla straordinaria storia per questa antichissima cultura, definita da sempre ‘la pietra più bella’ (dal primo dizionario cinese pubblicato intorno al 100 d.C.), considerata sinonimo di ricchezza e potere, e alla quale vennero attribuiti poteri rituali.
    Era in grado di contrastare la decomposizione del defunto, e per questo inserita anche nei corredi funerari, impedendo la dispersione di una delle due anime, nella quale esistenza credevano gli antichi cinesi.
    Le figure riprodotte erano legate al mondo circostante, per questo tante di esse raffigurano animali quali tartarughe,rane, uccelli rapaci, tigri, a significare l’origine tratta da una società di agricoltori ed allevatori: tra queste,la più significativa ed evocativa è quella che gli studiosi chiamano Zhulong, drago-maiale o maiale-drago, animale composito dal corpo di serpente avvolto su se stesso e testa di maiale, che dimora tra le nuvole e passa il suo sonno nelle profondità della terra.
    Il drago, essere mitologico, è emblema di fertilità e potere, rappresentazione dell’Imperatore e divenuto in seguito il simbolo della Cina stessa.
    In questa forma, quasi fetale, è quindi naturale associarlo al culto della fertilità, ed alla forma originaria dalla quale poi si è sviluppato il drago delle leggende tradizionali cinesi.
    Tali oggetti pare avessero principalmente un valore ed uso ornamentale e propiziatorio.

  • Gioielli Etnici Pietre dure semipreziose

    780,00 
    AXB88

    Bracciale rigido e apribile.
    Gioiello artigianale di straordinaria tecnica e abilità orafa in argento titolo 950.
    E’ realizzato in tre elementi tra loro incernierati mentre la chiusura è ad incastro con gancetto di sicurezza.

    Il mosaico di pietre semipreziose è su tutta la lunghezza del bracciale e riproduce la croce Chakana o croce Andina, simbolo dell’unione tra i quattro elementi – terra, fuoco, aria ed acqua.
    Le pietre utilizzate sono diverse gradazioni di spiney oyster e madreperla.
    Si riconoscono anche il turchese peruviano, crisocolla, sugilite e sodalite blu.
    Misure interno bracciale ovalizzato altezza 4,9 x lunghezza 6,2

  • Anelli Etnici e Vintage – Anello Navajo con decorazioni tipiche e corallo rosso

    320,00 
    ANAR132

    Importante ricercato Anello Navajo con forma avvolgente, gioiello d’autore.
    E’ in Argento con decorazioni tipiche mentre i bastoncini incastonati che lo impreziosiscono sono di Corallo Rosso. Dimensioni anello 4,2 x 2,5 cm

    Altri anelli Navajo dalla collezione Nativi Americani

  • Gioielli Etnici

    450,00 
    AYB421

    Vecchio Bracciale in argento massiccio, tipico dell’artigianato Afghanistan.
    Solitamente indossati in coppia (ne sono disponibili due, anche se venduti singolarmente), potevano però essere di numero maggiore ad indicare lo stato sociale del proprietario. I motivi decorativi possono variare a seconda dei gusti della zona di provenienza ed anche le tecniche di lavorazione possono essere le più svariate: dalla fusione alla niellatura, all’uso di punzoni e ceselli per abbellire questi gioielli.
    Alle estremità, è impreziosito da leggere decorazioni in pasta vitrea.

  • Gioielli Etnici – Principesco Anello

    300,00 
    AYR897

    Splendido, unico, prezioso Anello di fattura artigianale in Argento e Vermeil, doratura a caldo – misure piatto cm 3,6x3x1,5 altezza.
    La corona presenta uno Smeraldo centrale a taglio cabochon e sedici più piccoli di due differenti dimensioni tutt’intorno, abbellito anche con luminose Marcassiti.
    Realizzato in unico esemplare da abile argentiere.

  • Gioielli Etnici – Anello

    190,00 
    AYR896

    Importante Anello dalla lineare montatura in argento con incastonato un pregevole vecchio sigillo persiano in corniola, dall’inusuale forma a goccia.
    Vi è inciso Simurgh o Simurg, secondo la mitologia persiana l’uccello che viveva.
    Misure pietra cm 2,5×1,5
    Simurgh

  • Gioielli Etnici – Pendente Turkmenistan

    125,00 
    AYP740

    Vecchio Pendente tradizionale turkmeno in argento e con finitura a vermeil.

    Nel mezzo una cornalina.

  • Gioielli Etnici – Anello Persiano

    1.300,00 
    AYR883

    Ricercato ed elegante Anello in oro 18k di artigianato orafo Persiano tipico della tradizione locale, risalente al periodo safawide.
    La lavorazione della montatura mostra la maestria e la padronanza dell’orafo nell’utilizzare differenti tecniche, dall’intaglio allo sbalzo, come ancora il motivo ad arabeschi realizzato a filo, sempre in oro, applicato sull’anello. Non ultimo, troviamo nel castone un bellissimo sigillo in agata verde. Le iscrizioni, in calligrafia Araba, possono recare sia il nome del proprietario sia preghiere rivolte alla gloria di Dio. L’arte calligrafica araba è l’arte di scrivere in maniera codificata ed esteticamente ricercata usando l’alfabeto arabo (Arabic: خط‎) o alfabeti di sua derivazione (persiano, turco osmanli, ecc.).
    Indossati da donne e uomini, questi ultimi li portano sopratutto con sigilli, gli anelli venivano regalati dai califfi ai loro dignitari ed alle concubine, ma anche scambiati all’interno delle famiglie come dono tra i diversi componenti.
    Dimensione del castone diametro 1,7 cm
    Dimensione pietra con sigillo 1,0 x 0,9 cm

  • Gioielli Etnici – Anello Persiano

    1.300,00 
    AYR882

    Bellissimo Anello in oro 18k di artigianato orafo Persiano tipico della tradizione locale, riproduzione fedele di modello risalente all’epoca dell’impero Selgiuchide, che ha dominato dal XI al XIII secolo l’area che si estende dall’Hindu Kush (catena montuosa tra Afghanistan e Pakistan) sino all’Anatolia orientale, comprendendo anche l’antica Persia.
    La lavorazione della montatura mostra la maestria e la padronanza dell’orafo nell’utilizzare differenti tecniche, dall’intaglio allo sbalzo.
    Nel castone un bellissimo sigillo in onice nero con figura presumibilmente di un guerriero.
    Indossati da donne e uomini, questi ultimi li portano sopratutto con sigilli, gli anelli venivano regalati dai califfi ai loro dignitari ed alle concubine, ma anche scambiati all’interno delle famiglie come dono tra i diversi componenti.
    Dimensione pietra leggermente ovalizzata 1,4 x 1,2 cm

  • Gioielli Etnici – Agata Dzi

    220,00 
    AYP733

    Pietra ‘Dzi’.
    Queste Agate-solitamente brune o nere con incisioni bianche o avorio – venivano utilizzate come amuleti protettivi che apportavano benefici spirituali diversi, a seconda delle incisioni riportate. La parola ‘Dzi’ viene tradotta con ‘pietra del paradiso‘, poichè si crede doni serenità, chiarezza spirituale e mentale, splendore. Portate in Tibet dai soldati di ritorno dalla Persia, le Dzi avevano il compito di tenere lontano l’occhio del male, contrastandolo con gli occhi incisi sull’Agata. Si crede attraggano divinità protettive.
    Molto originale questa, sfumata e con una riga bianca che l’avvolge.
    Per saperne di più su gli Dzi stone

  • Gioielli Etnici Yemen – Orecchini Corallo

    900,00 
    AYE651

    Stupendi Orecchini in argento e vecchi Coralli proveniente dai territori Yemeniti vicino al Mar Rosso, ricavati da collane di dote.
    Noto come ottimo portafortuna, in questi luoghi il Corallo è anche indicatore della ricchezza della famiglia che lo possiede.
    Data la loro singolarità, questi orecchini sono sicuramente anche oggetto da collezione.
    Corallo H 1,5 x 2,2 cm diametro
    Peso della coppia 40 grammi

  • Gioielli Etnici Argento – Vecchio Bracciale Berbero

    360,00 
    AFB108

    Vecchio Bracciale in argento massiccio inciso – titolo 700/800 – realizzato con la tecnica della fusione a sabbia.

    Questo tipo di bracciali o cavigliere con cuspidi erano un tempo armi da difesa, caratteristici delle donne Ait Atta, Berbere nomadi del Medio/Alto Atlante.

    Oggetto anche da collezione

    Diametro esterno bracciale 7,8 cm

  • Gioielli Etnici – Cintura Bukhara, Uzbekistan

    980,00 
    BLTY02

    Vecchia Cintura degli anni 30/40 (1930) proveniente dalla leggendaria città di Bukhara o Buchara, in Uzbekistan.
    Realizzata interamente in argento – grazie al suo scitillio si dice ricordi l’acqua e il fuoco, credenze derivate da uno sciamanesimo ancestrale – è arricchita da lavorazioni a sbalzo impreziosite da conterie in turchese, ambra e corallo.
    Le cinture erano spesso accessori prettamente maschili poichè corredavano le tuniche degli uomiini e le decorazioni lavorate in argento permettevano di poter agganciare, a seconda della personale ricchezza, il pugnale, scatoline contenitori sempre in argento finemente cesellato o semplici astucci di cuoio. Quelle provenienti dall’Uzbekistan, ed in particolare dalla regione di Bukhara, erano le più ricche e ricercate, amate anche dagli antichi Khan, i capi nomadi.
    Oggetto da collezione
    La fibbia misura H 5,5 x 11 cm

  • Gioielli Etnici – Vecchi Orecchini Valle di Swat

    750,00 
    AYE650

    Vecchi Orecchini degli anni 30/40 (1930) provenienti dalla valle di Swat, ove vi scorre il fiume omonimo, nella provincia Pakistana del Khyber Pakhtunkhwa, con capitale Peshawar.
    Questi Orecchini ‘ornamento’ chiamati anche Muchley, importanti nelle dimensioni e pregiati per lavorazione e materiale – sicuramente appartenuti a ragazza/donna di elevato lignaggio – sono realizzati in argento quasi completamente dorato vermeil (utilizzavano solitamente oro 10k per questa tecnica), arricchiti da elementi in pasta vitrea e decoro centrale che disegna un sole, probabile reminiscenza degli antichi culti preislamici o risultato della vicina India.
    Uno dei due manca della rifinitura sottostante, eventualmente realizzabile in laboratorio orafo.
    Oggetto da collezione
    Pesano 130 gr cadauno

  • Dromedario Turchese provenienza Afghanistan

    640,00 
    AYH89

    Dromedario scolpito in unico pezzo di turchese naturale.
    L’opera è di un artigiano afghano fine anni 90.
    Bellissimo il turchese utilizzato con le sue venature dendritiche brune, che unito all’abilità di realizzazione nel modellare e scolpire l’oggetto senza strafare, rendono questo dromedario realistico ed in unico esemplare.
    Oggetto da collezionista

  • Gioielli Tibetani e Gioielli Buddhisti

    2.800,00 
    AYP721

    Straordinario Gao o Ga’u Tibetano in Argento di dimensioni importanti e dalla lavorazione estremamente ricercata, resa ancor più preziosa dal soggetto e dall’uso delle pietre, completamente lavorate a mano sia nell’intaglio che nell’incastonatura, e per questo anche oggetto da collezione.
    Il Ga’u, scatola sacra o reliquiario, è tipico dell’artigianato nepalese e tibetano, e può variare nelle forme, dimensioni ed uso dei materiali. In questo caso le tre caratteristiche sono state concentrate per creare un oggetto unico.
    All’esterno, sulla parte superiore, si trova Mahakala in Lapislazzuli e Corallo Rosso, abbellito da collane, accessori vari e drappi in Vermeil dipinti anche in Oro puro, che poggia su una base con Rubini e Smeraldi.
    Mahakala, il Grande Nero, divinità guardiana del dharma e corrispondente a Shiva per gli Induisti, in Tibetano chiamato Nagpo Chenpo o Gonpo, ‘Signore, Protettore’.
    All’interno si trova VajraYogini in una delle sue forme, in Turchese e Corallo Rosso, con nella mano destra un Dorje, il tutto sempre abbellito da Smeraldi e Rubini con dettagli in Vermeil e dipinti in Oro puro.
    VajraYogini è la regina delle Dakini (divinità femminili), conosciute come Donne-che-Camminano-nel-Cielo del Buddhismo Vajrayana. I Buddhisti tibetani meditano su di lei come un’icona di energia spontanea o di coscienza illuminata, l’aspetto femminile di un Budda o Buddha completamente illuminato, fiero, selvaggio ed energico.
    Il fianco del Ga’u è completamente ricoperto di tessere in Turchese che creano un effetto trapuntato e donano eleganza e delicatezza.
    Sul retro della scatola e all’interno del coperchio si stagliano un Kalachakra con la parola sacra ‘Ohm’ in Vermeil ed un doppio Dorje mentre gli attacchi superiore ed inferiore sono in Vermeil decorati da Tormaline ovali di colore verde, giallo e rosa.

  • Gioielli Nepalesi – Gioielli Etnici Argento

    440,00 
    AYP722

    Raffinato e prezioso Pendente Gao o Ga’u in argento interamente rivestito di coralli rossi sia lungo il bordo laterale che sulla superficie attorno al Ganesh intagliato nella conchiglia bianca.
    Ganesh, Signore della vita in tutte le sue forme positive e negative, ma anche divinità delle arti, delle scienze dell’intelletto e della saggezza.
    La struttura del gioiello a scatola si apre sul retro – dove vi è applicato a sbalzo un dorje con corallo – e rivela un piccolo contenitore in origine utilizzato come porta preghiere o mantra Buddisti.

  • Aquila Lapislazzuli provenienza Afghanistan

    700,00 
    AYH84

    Stupenda Aquila scolpita in unico pezzo di lapislazzuli, opera di artigiano afghano fine anni 90.
    Le sue proporzionate dimensioni e la presenza di una venatura bianca quasi marmorea (tipica presenza nel vero lapislazzuli) unite all’abilità di realizzazione nel modellare e scolpire l’oggetto senza strafare, rendono quest’aquila estremamente realistica e affascinante, evocativa di questo paese martoriato che trova da sempre nell’utilizzo del lapislazzuli ispirazione al suo artigianato ed arte.
    Oggetto da collezionista.

  • Fibbia Nativi Americani Turchesi e Coralli

    500,00 
    ANAF12

    Splendida Fibbia vintage di gioielleria Navajo.
    E’ realizzata in argento massiccio con dieci castoni di turchese naturale cerillos, e due coralli rossi.
    Sul retro, oltre al marchio sterling (argento 925) la firma parzialmente leggibile dell’autore.