Il Buddha

ethnos ethnica buddha akshobhya tibet

Il Buddha, Piccolo prezioso altare buddhista con raffigurato nel centro il Buddha Akshobhya, l’Imperturbabile, personificazione della vittoria sulle passioni.
E’ disponibile anche in vendita c/o ETHNICA SHOWROOM: dimensioni larghezza 27×18 prof. x 38 cm altezza.
Dai buddhisti nepalesi è considerato, per importanza, il secondo dei Dhyani Buddha, e la sua essenza ed il suo mantra nascono dalla sillaba blu hum. Nella sua iconografia tradizionale egli è coperto da vesti monastiche, rappresentato con il busto dipinto di blu o d’oro, come in questo caso, e seduto nella posizione mudra, bhumisparsha, o del Buddha che tocca la terra: con le gambe incrociate, la mano sinistra adagiata in grembo, mentre la destra, appoggiandosi al ginocchio, tocca il suolo con il dito medio.

Artigianato tibetano e nepalese SHOP ONLINE

Il significato di tale mudra nasce da un importante fatto della vita del Buddha, il quale chiese alla terra di essergli d’aiuto sostenendolo e divenendo testimone della raggiunta illuminazione.

Akshobhya è la rappresentazione dell’elemento cosmico primordiale di Vijnana, la coscienza; quando viene riprodotto negli stupa, egli è sempre rivolto verso Est. Ad accompagnarlo c’è l’elefante bianco, popolare simbolo tibetano, che esprime la forza della mente, la calma, la serenità, la costanza e la forza intesa come affidabilità, resistenza e credibilità, tutte qualità caratteristiche di coloro che si elevano verso l’illuminazione.
Altra figura tipica di questa tradizione è riprodotta in alto, sopra il Buddha, e si tratta di Chhepu: essere mitologico e Divinità Buddista custode e guardiana della valle di Katmandù, Chhepu è considerata una creatura molto coraggiosa e per questo la sua immagine è esposta al di sopra dell’ingresso di templi e santuari; si ritiene sia una protezione da tutti i pericoli, dagli spiriti e dalle anime malvagie, che terrorizzi i nemici e difenda dai Naga, i serpenti di cui si ciba.

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,