Tumbaga Oro e Rame

Tumbaga è una lega di oro con rame utilizzata dagli indios per la fabbricazione di gioielli e statuette. Sono oggetti unici e affascinanti anche da collezionismo. Le tecniche di lavorazione dei gioielli tumbaga sono molto raffinate e solo i maestri orafi precolombiani erano in grado di creare oggetti di grande bellezza e complessità. Gioielli Maya Aztechi Inca.

Showing all 7 results

  • Gioielli Precolombiani – Orecchini

    80,00 
    AXE98

    Gioielli precolombiani – Orecchini a lobo con chiusura di sicurezza.
    Deliziosamente sagomati a forma di uccello, sono realizzati in tumbaga, una lega a base di rame e polvere d’oro.
    Nella scheda prodotto altre informazioni utilisu richiesta inviamo foto orecchini indossati.
    Gli uccelli erano gli animali dello sciamano, la loro rappresentazione è legata al suo stesso potere, essendo lui in grado di volare verso il mondo occulto, fonte di tutta la conoscenza.
    Lo sciamano considerava questi animali un importante simbolo di armonia ed equilibrio dell’universo che aiuta a trovare la concordia tra uomo e natura e per questo motivo spesso lo sciamano è raffigurato come metà uomo e metà uccello. Il più importante di tutti era l’Aquila, simbolo del Bene che distrugge il Male, quindi simbolo del potere della Luce.
    Gioielli precolombiani orecchini.
    L’originale di questa figura, appartenente alla cultura del Costa Rica, sviluppatasi dall’ 800 a.C. al 1200 d.C., è stato trovato a Veraguas e oggi è conservato al Museo di Costa Rica.
    gioielli oro, placcati o dorati

  • Monile di abbellimento Precolombiano

    79,50 
    AXP60

    Monile di abbellimento Precolombiano appartenente alla cultura Calima e risalente al periodo tra il 500 a.C. ed il 1000 d.C.
    L’originale è stato ritrovato a Restrepo ed è conservato al Museo dell’Oro di Santa Fe a Bogotà.
    Estremamente realistico e con forma leggermente irregolare.

  • Arte orafa Colombiana | Bracciale spirali simbolo di eternità

    240,00 
    AXB12

    Bracciale semirigido in Tumbagaantica lega a base di rame e polvere d’oro–  a fascia e adattabile al polso, con estremità a spirale -diametro cadauna 2,6 cm.
    La spirale, tipica della civiltà Sinù sviluppatasi in Colombia dall’800 a.C. sino al 1200 d.C., è stata successivamente ripresa da molte altre culture. Simbolo solare, essa è legata anche all’infinito, all’evolversi ed espandersi nella crescita e nello sviluppo.
    Il manufatto originale si trova nel Museo dell’Oro di Santa Fè, a Bogotà.

  • Pendente Precolombiano forma a serpente

    79,50 
    AXP37

    Pendente in Tumbaga dalla forma a serpente.
    Secondo il mito Kogi, eredi viventi dell’arcaica cultura precolombiana Muisca vissuta tra il 600 e il 1600 d.C., il Sole sposò in seconde nozze il Serpente. Questo animale era visto come la trasformazione di esseri umani che abitavano la laguna di Guatavita.
    L’originale, trovato a Sogamoso, è conservato oggi al Museo dell’Oro di Santa Fè, a Bogotà.

  • ‘Gli Uccelli e il volo sciamanico’ – Pendente

    160,00 
    AXP35

    ‘Gli Uccelli ed il volo sciamanico’, Pendente gioiello in Tumbaga a forma di uccello.
    Gli uccelli erano gli animali dello sciamano, la loro rappresentazione è legata al suo stesso potere, essendo lui in grado di volare verso il mondo occulto, fonte di tutta la conoscenza.
    Lo sciamano considerava questi animali un importante simbolo di armonia ed equilibrio dell’universo che aiuta a trovare la concordia tra uomo e natura e per questo motivo spesso lo sciamano è raffigurato come metà uomo e metà uccello. Il più importante di tutti era l’Aquila, simbolo del Bene che distrugge il Male, quindi simbolo del potere della Luce.
    L’originale di questa figura, appartenente alla cultura del Costa Rica, sviluppatasi dall’ 800 a.C. al 1200 d.C., è stato trovato a Veraguas e oggi è conservato al Museo di Costa Rica.

  • Pendente forma a Rana – cultura Tayrona

    250,00 
    AXP32

    Pendente in Tumbaga sagomato a forma di rana, con occhi di Onice.
    Nella simbologia nativa la Rana, prima moglie del Sole, rappresenta la fertilità della terra e la sessualità femminile. L’originale di questo manufatto, appartenuto alla cultura Tayrona, sviluppatasi dall’800 al 1500 d.C. e ritrovato nella Sierra Nevada, è conservato presso il Museo dell’Oro di Santa Fè, a Bogotà.
    Il pendente è proposto con un collare adattabile al collo del diametro di 15 cm in ottone trattato a fiamma e lucidato.

  • Ciondolo Sciamano – originale conservato Museo dell’Oro Bogotà

    110,00 
    AXP33

    Pendente in Tumbaga raffigurante uno sciamano.
    Lo sciamano, capo religioso nelle comunità pre Ispaniche, era la figura fondamentale all’interno della comunità.
    Rappresentato come essere antropo-zoomorfo, veniva spesso ritratto con un bastone stretto nella mano, simbolo del potere.
    L’originale di questo manufatto, ritrovato nella Sierra Nevada ed appartenente alla cultura Tayrona, sviluppatasi dall’800 fino a 1500 d.C., è conservato presso il Museo dell’Oro di Santa Fè, a Bogotà.